Istruzione: gravi carenze per 222 mln ragazzi nel mondo

Onu, 78 mln non vanno a scuola, 120 mln hanno gravi lacune

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - Oltre 222 milioni di bambini e  adolescenti nel mondo soffrono una carenza di istruzione, e di  questi ben 78 milioni non frequentano la scuola e quasi 120  milioni, sebbene vadano a scuola, non raggiungono competenze  minime in matematica o lettura.

È l'allarmante situazione  fotografata da uno studio del 'Fondo globale delle Nazioni Unite  per l'istruzione nelle emergenze e nelle crisi protratte'  secondo cui quasi l'85% dei bambini che non frequentano la  scuola vive in aree di crisi prolungate che includono  Afghanistan, Repubblica Democratica del Congo, Etiopia, Mali,  Nigeria, Pakistan, Somalia, Sud Sudan, Sudan e Yemen. Inoltre  con la guerra in Ucraina, il numero dei bambini che non  frequentano le aule scolastiche è aumentato: secondo recenti  stime, il conflitto colpisce 5,7 milioni di bambini in età  scolare.

Si tratta di ragazzi i cui  sogni sono modellati  dall'esperienza della guerra e degli sfollamenti forzati.  E per  arginare questa "brutale interruzione dell'istruzione"  il capo  delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha esortato i governi, le  imprese e le fondazioni a sostenere finanziariamente i servizi  educativi.  "Rendiamo l'istruzione accessibile a ogni bambino, ovunque si  trovi.

Aiutaci a mantenere in vita 222 milioni di sogni", ha  affermato Guterres annunciando sul tema una High-Level Financing  Conference,  in programma a Ginevra  il 16 e 17 febbraio 2023.