Il progetto ELIHMED: da un'azione pilota ad un'azione di sistema per raggiungere gli obiettivi 20-20-20

L'ENEA presenterà il prossimo 26 giugno a colle val d’Elsa un convegno sulla riqualificazione degli edifici. Esperti qualificati si confronteranno in una tavola rotonda e al termine il dibattito che seguirà sarà d'aiuto per comprendere se quanto fatto nei progetti pilota possa diventare un’azione di sistema per migliorare il comfort e le condizioni sociali dei meno abbienti per raggiungere gli obiettivi 20-20-20 e scongiurare l’allargamento del fenomeno noto come “energy poverty”.
Quando 26/06/2014
dalle 09:00 alle 13:30
Dove Colle Val d'Elsa (SI)
Persona di riferimento
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

Il Progetto ELIH-Med si concentra sull'efficienza energetica nelle abitazioni a basso reddito nel Mediterraneo per il raggiungimento degli obiettivi UE 2020. I destinatari del progetto sono gli inquilini e i proprietari a basso reddito o famiglie che soffrono povertà energetica (Low Income Houseold), sono considerati come «difficili da raggiungere» attraverso le tradizionali politiche pubbliche e richiedono strategie innovative sia tecniche sia finanziarie per la riduzione del loro consumo energetico. Il progetto dimostra, attraverso una sperimentazione su larga scala, della fattibilità di soluzioni innovative e meccanismi finanziari sostenuti con fondi FESR, che potrebbero poi essere estesi a tutto il Mediterraneo.

La sperimentazione è condotta simultaneamente in sei paesi: Spagna, Francia, Italia, Grecia, Cipro e Malta, in diverse aree geografiche (urbane, peri-urbane e rurali), sociali (inquilini, proprietari residenti, famiglie in stato di povertà energetica), e in differenti contesti climatici (il che implica un uso potenzialmente moderato o intensivo di riscaldamento e aria condizionata).

Nell’ambito del Progetto Pilota ELIH-MED, in Italia sono stati realizzati tre interventi: nel comune di Genova, nella Provincia di Sassari e nel comune di Frattamaggiore (NA). In totale sono stati riqualificati, dal punto di vista energetico, circa 100 abitazioni. La realizzazione delle opere rientra nelle attività del progetto che prevedono inoltre una fase di monitoraggio pre –intervento, on going e di monitoraggio post-intervento.

Terminati gli interventi di “riqualificazione” previsti in Italia, il Progetto ELIHMED entra ora nella sua fase di monitoraggio e della Awareness Campaign sulle buone prassi che devono accompagnare questi interventi, per contribuire alla creazione di uno specifico programma europeo che, partendo dai risultati di ELIHMED e di altri progetti analoghi, possa destinare ingenti risorse al miglioramento energetico di questa tipologia di abitazioni che, in ambito Mediterraneo, rappresentano circa il 40% del totale di tutte le abitazioni.

La tavola rotonda e il dibattito che seguirà l’incontro saranno di aiuto per comprendere se quanto fatto nei progetti pilota possa diventare un’azione di sistema per migliorare il comfort e le condizioni sociali dei meno abbienti per raggiungere gli obiettivi 20-20-20 e scongiurare l’allargamento del fenomeno noto come “energy poverty”.

Il convegno può essere considerata occasione per l’assegnazione dei crediti per i professionisti iscritti agli ordini professionali, che ne vogliono fare richiesta.

 

PROGRAMMA

REGISTRAZIONE ONLINE

Ulteriori informazioni su questo evento…