Copernicus Relay e Sistema Nazionale per la Protezione Ambientale

Nell'ambito dell'Earth Tecnology Expo (ETE) e dell'evento dedicato alla presentazione del Programma Copernicus, l'ENEA partecipa alla Sessione generale dal titolo “I Relay italiani: la rete nazionale per la promozione dei servizi di osservazione della terra europei e nazionali” - 14 ottobre 2021 (in presenza e in modalità digitale).
Quando 14/10/2021
dalle 14:30 alle 17:30
Dove Firenze
Persona di riferimento
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

L’Earth Observation (EO), ma anche la “Geomatic and Geoinformation” (GGI), così come la Information and Comunication (IC), non solo come “Technology”, ma anche come “Service”, rivestono già oggi un ruolo rilevante in molti ambiti della nostra vita quotidiana, ma ancor più hanno dimostrato di essere in grado, ove adeguatamente utilizzate, di concorrere a “riformare” il nostro sistema di vita.

Il Programma Copernicus rappresenta oggi la sintesi più avanzata tra innovazione tecnologica, stato delle conoscenze ed operatività informativa in materia di EO, GGI ed IC e, garantendo a tutti in Europa, ma non solo, la disponibilità e l’accesso libero e gratuito ai dati ed alle informazioni prodotte, ha posto concretamente in campo gli strumenti per la propria “soft policy” ambientale e per “conseguire la sovranità digitale in un mondo aperto e liberamente interconnesso”.

Nell'ambito della strategia spaziale per l'Europa, la Commissione europea ha istituito una rete di ambasciatori Copernicus: i Copernicus Relays. Attivi dal primo trimestre del 2017, i Copernicus Relays fungono da promotori locali, coordinando e promuovendo le attività relative al Programma Copernicus e i vantaggi e le opportunità che esso offre:

  • come fonte sostenibile di informazioni full, free, open e affidabili per soddisfare le esigenze dei servizi pubblici nazionali/regionali/locali;
  • come incentivo allo sviluppo di servizi ad alto potenziale commerciale da parte di imprenditori locali.

I membri di questa nuova comunità sono i rappresentanti di Copernicus sul campo e promuoveranno i vantaggi del programma di osservazione della Terra dell'UE. Possono far parte della Rete gli stakeholder nazionali, regionali e locali; cluster, associazioni di industrie, intermediari per il sostegno alle imprese, ministeri, agenzie statali, fornitori di tecnologie e servizi.

PROGRAMMA E ULTERIORI INFORMAZIONI

VIDEO E INTERVENTI

EARTH TECHNOLOGY EXPO (sito web)

Ulteriori informazioni su questo evento…