Il nuovo programma quadro “Horizon 2020” Idrogeno e Celle a Combustibile: Quali opportunità per il sistema Italia?

L’ENEA, L’Associazione Italiana idrogeno e celle a combustibile (H2It), la Federazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche (FAST) e l’Università degli Studi di Perugia organizzano il prossimo 13 dicembre a Roma la giornata “Il nuovo programma quadro “Horizon 2020” Idrogeno e Celle a Combustibile: Quali opportunità per il sistema Italia?” nell’ambito della 5a edizione della “European Fuel Cell Technology & Applications – Piero Lunghi Conference (EFC13)
Quando 13/12/2013
dalle 09:00 alle 17:00
Dove Roma - Centro Congressi Fontana di Trevi
Persona di riferimento
Recapito telefonico per contatti 349 7539 285
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

Lo scopo principale della giornata è quello di portare all'attenzione dei politici la problematica legata allo sviluppo delle tecnologie dell'idrogeno e delle celle a combustibile e chiedere loro atti concreti per definire strategie e politiche nazionali in merito.

I segnali che ci giungono dall'Europa, da molti degli stati membri, in primis la Germania, quelli che ci giungono da USA, Giappone, Cina, Corea e tanti altri, dicono chiaramente che tali problematiche stanno riscuotendo un interesse crescente e, di conseguenza, un forte appoggio a livello di politiche e strategie nazionali. L'Italia in quanto sistema Paese sembra essere recalcitrante o, per lo meno, poco attenta e poco informata .

La giornata si propone, dunque, partendo dalle priorità dettate da Horizon 2020 riguardo alle tecnologie dell’idrogeno e delle celle a combustibile, da un lato di illustrare lo sforzo che, nonostante la mancanza di un quadro nazionale, stanno facendo enti di ricerca, università, imprenditori ed industrie per mantenere l'Italia al passo con il resto del mondo e con le priorità che ci indica l'Europa, dall’altro di dare voce all’industria italiana e al mondo della ricerca affinché dalle loro istanze possano scaturire indicazioni precise su quello che manca a tali comunità per dare senso e forza alle azioni dei singoli.

Lo scopo è quello di individuare i passi concreti che la politica dovrebbe fare per dotare il nostro Paese  di un programma idrogeno e celle a combustibile basato su un  quadro nazionale concordato e condiviso. Solo in questo modo potremo avere la forza di partecipare a pieno titolo allo sviluppo di queste tecnologie traendone il massimo vantaggio in termini di posti di lavoro (qualificati), di PIL, di esportazioni. In caso contrario saremmo condannati ad essere importatori e al massimo installatori, gestori, manutentori di tecnologie realizzate da altri.

La platea sarà composta da rappresentanti del mondo accademico, rappresentanti del mondo industriale, rappresentanti delle regioni, politici.

La partecipazione all’evento è gratuita, le iscrizioni vengono accettate fino a esaurimento dei posti disponibili.

La segreteria informa solo i non ammessi.

PROGRAMMA PROVVISORIO

Ulteriori informazioni su questo evento…