Technical Coordination Meeting del Progetto JT-60SA

Il 29 e 30 settembre prossimi circa cinquanta delegati provenienti da diversi Paesi europei e dal Giappone si incontreranno a Genova per discutere gli avanzamenti del progetto JT-60SA, nell’ambito del Technical Coordination Meeting (TCM) organizzato dall’ENEA.
Quando dal 29/09/2015 alle 09:00
al 30/09/2015 alle 16:00
Dove Genova
Persona di riferimento
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

JT-60SA è un reattore sperimentale a Fusione in corso di realizzazione a Naka, in Giappone, e rappresenta uno dei progetti di ricerca sulla Fusione Nucleare controllata, previsto dal “Broader Approach”, un programma di collaborazione scientifica tra Europa e Giappone. Nell’ambito del “Broader Approach”, l’Italia si è impegnata a fornire attraverso l’ENEA, oltre ad altri componenti, anche nove dei diciotto magneti superconduttori che costituiscono il sistema magnetico toroidale di JT-60SA. A tal fine nel settembre 2011, ENEA ha affidato ad ASG Superconductors S.p.A., leader mondiale nella costruzione di magneti superconduttori, la realizzazione dei magneti di JT-60SA. Sotto la guida dell’ENEA, coordinata con le altre agenzie europee, tutti gli avvolgimenti di bobina previsti contrattualmente sono già stati completati. La prima bobina è stata inserita nella relativa cassa di contenimento di fornitura ENEA, grazie alla collaborazione industriale di Walter Tosto S.p.A., e il completamento del primo modulo di magnete è previsto per la fine del 2015.

Il meeting sarà l’occasione per apprezzare lo sforzo prodotto da ASG ed ENEA per completare la fornitura nei tempi e nelle modalità previste all’Autorità Giapponese che si occuperà dell’assemblaggio finale a Naka in Giappone.

COMUNICATO STAMPA
TECHNICAL COORDINATION MEETING 2015 (sito web)
JT60-SA ADVANCED SUPERCONDUCTING TOKAMAK (sito web)
ATTIVITA' DI FISICA DELLA FUSIONE COMPLEMENTARI A ITER