Bussola solare elettronica ad alta precisione

17 gennaio 2013

Brevetto.jpg

Grazie ad una nuova invenzione dell’ENEA, una bussola solare elettronica compatta e automatica, potremo rilevare elettronicamente e in tempo reale la posizione del sole e la direzione di osservazione di un oggetto con un’accuratezza molto più spinta di quella dei modelli attualmente in commercio.

L’invenzione in questione è l’ultimo brevetto dell’ENEA, un innovativo sistema ottico e relativo algoritmo in grado di funzionare in ogni luogo della Terra e di fornire la direzione nord-sud con una precisione di circa 1/60 di grado, come ad esempio nel sistema di allineamento di pannelli solari a concentrazione (sia fotovoltaici che termodinamici), nei sistemi di puntamento dei radar aeroportuali, nei sistemi di orientamento di robot e macchine (anche su altri pianeti), ma anche nella ricostruzione tridimensionale di scenari, nei sistemi di rilevazione per indagini topografiche e archeologiche, nell’ingegneria civile ecc.

Gli Inventori sono: Francesco Flora, Sarah Bollanti, Domenico De Meis, Paolo Di Lazzaro, Antonio Fastelli, Gian Piero Gallerano, Luca Mezi, Daniele Murra, Amalia Torre, Davide Vicca

Il brevetto, di proprietà ENEA, è stato depositato il 27 dicembre 2012 con numero RM2012A000664. È consultabile nella banca dati Brevetti ENEA dal 10 gennaio 2013 ed è disponibile per licensing.

IN QUESTA SEZIONE