L’ENEA a supporto dell’innovazione nell’industria meccanica: i vantaggi di nuove sorgenti laser per taglio e saldatura

4 febbraio 2014

Il sistema industriale italiano sta reagendo alla crisi con una sostanziale tenuta dell’export, che compensa parzialmente la caduta della domanda interna. Ciò avviene grazie a delle eccellenze che l’Italia può vantare in settori cosiddetti maturi, tra cui la meccanica strumentale. In questo campo, sono numerosi gli esempi di aziende che operano in nicchie ad elevata specializzazione, coniugando la flessibilità tipica delle dimensioni medio-piccole con l’eccellenza tecnologica ed elevate capacità progettuali. In tutti questi casi, la strategia competitiva è basata su miglioramento della qualità dei prodotti, aumento della produttività e riduzione dei tempi di risposta.

Nel convegno “Il futuro della subfornitura laser per taglio e saldatura” a Vicenza, esperti provenienti da varie aziende europee hanno illustrato l’utilizzo nelle lavorazioni meccaniche di nuove sorgenti laser in fibra e a disco, che presentano vantaggi di minor consumo energetico, facilità d’uso e ridotte necessità di manutenzione rispetto alle sorgenti tradizionali a CO2. In particolare, la società olandese 247TaylorSteel ha presentato delle metodologie innovative di organizzazione della produzione che, attraverso particolari software CAD e CAM, consentono di ridurre significativamente i tempi di risposta aziendali in caso di lavorazioni particolarmente complesse. Organizzato presso il Centro Produttività Veneto, il workshop è stato un esempio di attività di diffusione tecnologica nell’ambito della rete comunitaria Enterprise Europe Network, finalizzata alla promozione della circolazione delle tecnologie in Europa.

Il personale dell’Unità Tecnica di Trasferimento Tecnologico dell’ENEA fornirà assistenza alle aziende italiane che intendano introdurre le tecnologie illustrate nel convegno, anche avvalendosi delle competenze di modellazione di fasci laser e di ingegneria inversa presenti in altre Unità Tecniche.

L’ENEA opera da anni nel sostegno ai processi di innovazione nelle PMI attraverso la partecipazione a reti europee per la diffusione della tecnologia e il trasferimento tecnologico. Attività tipiche sono foresight tecnologico per l’individuazione delle traiettorie di sviluppo di settori ad alta tecnologia, visite e audit aziendali per l’individuazione delle necessità tecnologiche, ricerca di tecnologie e di partner tecnologici attraverso una vasta rete di collaborazioni in Italia e in Europa.

 

A cura di UCREL-MEDIA

archiviato sotto:

IN QUESTA SEZIONE