L’ENEA partecipa alla Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti

20 novembre 2012

news.jpg

L’ENEA aderisce alla Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti 2012, in corso  di svolgimento dal 19 al 25 novembre, con una campagna di sensibilizzazione per la riduzione dell’impatto ambientale delle cicche di sigaretta che vede coinvolti come luoghi principali il Centro Ricerche della Casaccia e la Sede di Roma.

Il progetto si svolge in collaborazione con l’Unità di Tabaccologia dell’Università la Sapienza e la Facoltà di Ingegneria – Sabinas Universitas di Rieti.

cicche.jpgPer l’ENEA la scelta come tema centrale della Settimana dell’impatto ambientale e sanitario delle cicche di sigaretta rappresenta l’opportunità di portare l’attenzione su un problema al quale, a partire dal 2010, dedica  ricerche, progetti scientifici e proposte di soluzione: buona parte delle sostanze chimiche prodotte dalla combustione del tabacco resta nelle cicche; di conseguenza, con circa 70 miliardi di sigarette consumate ogni anno in Italia, anche il piccolo mozzicone diventa un’importante fonte di inquinamento. Da qui nasce l’esigenza di classificare le cicche come rifiuto pericoloso per l’ambiente e la necessità di provvedere a una loro raccolta differenziata.

È anche consuetudine consolidata l’abbandono indiscriminato di tale rifiuto e a causa di tali comportamenti l’ambiente urbano delle nostre città, i luoghi di lavoro e di svago sono disseminati di cicche che alterano il decoro urbano e deturpano il territorio. Il problema delle cicche è universale e interessa tutto il pianeta: secondo le principali associazioni ambientaliste le cicche, che finiscono nelle fogne e da qui nei fiumi e nel mare, sono l’elemento più comunemente disseminato sul territorio di tutto il mondo. Le cicche sono anche al primo posto nella top-ten della classifica dei rifiuti che si ritrovano nel mar  Mediterraneo.

La campagna di sensibilizzazione dell’ENEA vuole dunque far riflettere i lavoratori sui  danni delle  cicche e renderli consapevoli che  per  ridurne il carico nocivo è necessario non gettarle a terra, ma utilizzare gli appositi contenitori fissi e/o personali.

Durante la Settimana nei centri ENEA saranno distribuiti materiali informativi e contenitori tascabili per cicche, i cosiddetti “mozzichini”. Il 20 novembre in Casaccia, il 23 novembre presso la Sede di Roma si svolgono seminari di approfondimento, aperti a tutti i dipendenti.

Programma evento

Per informazioni: carmine.lombardi@enea.it


archiviato sotto:

IN QUESTA SEZIONE