L’ENEA tra i fondatori dell’Associazione EERA

16 aprile 2014

Per facilitare le procedure di acquisizione dei finanziamenti europei nel settore energetico, l’ENEA, insieme ad altri primari enti di ricerca europei, ha firmato la trasformazione in Associazione della European Energy Research Alliance (EERA).

Gian Piero Celata, delegato ENEA nel comitato esecutivo di EERA, firma l'adesione all'Associazione EERA

EERA, nata nel 2008 come alleanza di 10 enti di ricerca europei, tra cui l’ENEA, è oggi uno dei pilastri dello Strategic Energy Technology Plan (SET Plan), il  Piano Strategico Tecnologico della Commissione europea sull’energia, che si propone di accelerare lo sviluppo e il trasferimento di nuove soluzioni  nel campo energetico verso il mercato. Riunisce 150 organizzazioni di ricerca in uno sforzo comune per rafforzare, espandere e ottimizzare le capacità di ricerca energetica dell’UE. La sua  gestione è affidata un comitato esecutivo di 15 membri, in rappresentanza di altrettanti enti di ricerca europei, tra cui ENEA.

L’ENEA è coinvolta in 14 dei 15 programmi di ricerca congiunti di EERA sulle tecnologie a basso impatto di carbonio, tra i quali quelli relativi a solare termodinamico, idrogeno e celle a combustibile e nucleare da fissione di quarta generazione. Grazie alla partecipazione a EERA, l’ENEA è riuscita ad acquisire oltre 12 milioni di euro di finanziamenti per progetti nel settore Energia del Settimo programma quadro, piazzandosi al 12° posto assoluto in Europa.

Per ulteriori informazioni:  http://ec.europa.eu/energy/technology/set_plan/set_plan_en.htm

 

a cura dell’Ufficio stampa e rapporti con i media

archiviato sotto:

IN QUESTA SEZIONE