On line il Focus Speciale di EAI su Terremoto della Pianura Padana Emiliana

Numero 4-5/2012 luglio-ottobre 2012 - Parte II

Cop4 Parte II

È disponibile in rete la II Parte del numero 4-5/2012 della rivista dell’ENEA, Energia, Ambiente e Innovazione, dedicata interamente al terremoto della Pianura Padana Emiliana del maggio 2012.

Anche a seguito di tale evento sismico, come in precedenti occasioni, l'ENEA è intervenuta, a supporto della Protezione Civile, nelle attività di post-emergenza, per le verifiche di agibilità delle costruzioni, anche degli edifici di interesse storico-artistico. Tali attività si affiancano a quelle di ricerca scientifica e tecnologica condotte dall’Agenzia, riguardanti la valutazione dell'input sismico, il comportamento dinamico delle strutture e lo sviluppo e l'applicazione di tecnologie antisismiche innovative.

Nel Focus speciale della rivista ENEA sono presentati e messi a disposizione della comunità scientifica i primi dati raccolti sulle caratteristiche della sequenza sismica e sugli effetti sulle costruzioni. I vari contributi raccolti nel fascicolo illustrano i principali aspetti che hanno caratterizzato il sisma del maggio 2012, che hanno riguardato il fenomeno della liquefazione delle sabbie sature - poche volte osservato in precedenza in Italia -, il collasso di diversi edifici industriali - a dimostrazione della necessità di innalzare il livello di guardia per queste tipologie di strutture al fine di salvaguardare l'economia locale e nazionale - e il danneggiamento di edifici di interesse storico e artistico.

Tutti temi che possono fornire spunti per la ricerca del prossimo futuro nel campo della sicurezza sismica, ma soprattutto per le politiche di prevenzione per la salvaguardia della vita umana e del patrimonio culturale, nell'ottica di uno sviluppo sostenibile.

 

Per informazioni e contatti: infoEAI@enea.it

archiviato sotto:

IN QUESTA SEZIONE