Torna nel Centro ENEA di Frascati la Notte Europea dei Ricercatori

La scienza per tutti: laboratori aperti, visite guidate e percorsi didattici

news.jpgNell’ambito della Notte Europea dei Ricercatori 2011 il Centro ENEA di Frascati, polo d’eccellenza nazionale e internazionale nel campo della fusione nucleare, dei laser, della superconduttività e degli acceleratori di particelle apre le porte al pubblico.

Sarà possibile visitare ascati Tokamak Upgrade, la grande macchina sperimentale per la  fusione a confinamento magnetico; partecipare ad esperimenti di superconduttività; sperimentare le applicazioni delle  tecnologie ICT e la visualizzazione 3D nel campo dei beni culturali, incontrare  i ricercatori lungo percorsi didattici appositamente organizzati.

Il percorso “La luce: dalla ricerca alle applicazioni” sarà composto da “postazioni” scientifiche sia didattiche che dimostrative; i ricercatori ENEA condurranno esperimenti e mostreranno applicazioni della luce in diverse settori della scienza. Il percorso è arricchito da pannelli esplicativi sugli esperimenti e sulle caratteristiche della luce.

Nel percorso “La fusione nucleare e l’elettromagnetismo” i visitatori saranno guidati a conoscere, attraverso esperimenti didattici e pannelli divulgativi, le leggi della fisica su cui si basa la ricerca per lo studio della produzione di energia da reazioni di fusione nucleare.

Completa il panorama degli eventi lo spettacolo “Il Kyoto fisso. I cambiamenti climatici da Rio de Janeiro a Copenhagen tra scienza, arte e mistica” che andrà in scena dalle 21.00 alle 22.30 presso l’Aula Bruno Brunelli del Centro Frascati. “Il Kyoto fisso” vuole essere un incontro-dibattito di esperti della scienza, dell’antropologia e della comunicazione per sensibilizzare il pubblico alle problematiche ambientali globali. La terra per secoli ha seguito un suo andamento climatico con cambiamenti più o meno prevedibili. Negli ultimi 150 anni, però, la situazione è notevolmente cambiata e i complessi equilibri che regolano il clima sono a rischio. L’uomo con i suoi comportamenti, spesso poco rispettosi dell’ambiente, è e sarà sempre più responsabile della trasformazione, e di conseguenza dell’impoverimento dei Paesi del Sud del Mondo. Cosa può fare, in concreto e subito, ciascuno di noi davanti ad un panorama del genere? L’incontro prevede anche momenti artistici di teatro che aiutano lo spettatore a sdrammatizzare, ma nello stesso tempo a prendere coscienza e a riflettere.

Per accedere al Centro Frascati è necessaria la prenotazione.
Le entrate sono programmate alle ore 16.30, 19.00 e 21.30. Le visite dureranno circa 2 ore.

L’intero programma della Notte Europea dei Ricercatori è disponibile sul sito di Frascati Scienza.

La Notte Europea dei Ricercatori rappresenta la maggiore iniziativa voluta dalla Commissione europea per far conoscere il valore della scienza ai cittadini. Quest’anno l’evento si svolgerà in contemporanea in oltre 300  di paesi europei e dell’area mediterranea; le iniziative in Italia sono oltre 40 in altrettante città.

 

 

Frascati, 22 settembre 2011

archiviato sotto:

IN QUESTA SEZIONE