Facing dispersion of radioactive material: ENEA’s skills

Facing dispersion radioactive materials
(download pdf)
The dispersion of radioactive material could derive either from a radiological incident or from a malevolent act. Both situations appear to present the same scenario but there are important differences that require a completely different approach. The most important aspect is the possibility of foreseeing the first kind of event and of preparing a specific-site response, while in the case of a malevolent act only a general approach is possible. This paper shows the general approach proposed by ENEA experts to face a dispersion of radioactive material due to a malevolent act. The provisional analysis and the responding approach are proposed and discussed. The tools and the facilities available in the Agency are considered, together with ENEA skills that make the enterprise possible.

 

Come contrastare la dispersione di materiale radioattivo: le competenze ENEA

La dispersione di materiale radioattivo potrebbe derivare da un incidente radiologico o da un atto doloso. In entrambi i casi siamo alla presenza dello stesso scenario ma con importanti differenze che richiedono un approccio completamente differente. L’aspetto più rilevante è la possibilità di prevedere il primo tipo di evento e di preparare una risposta sito-specifica, mentre nel secondo caso è possibile unicamente adottare un approccio di tipo generico. Nel presente articolo è illustrato l’approccio generico proposto dagli esperti ENEA in caso di dispersione di materiale radioattivo dovuta ad atto doloso. Sono inoltre proposti e discussi l’analisi provvisoria e l’approccio di risposta. Sono esposti gli strumenti, gli impianti e le competenze dell’Agenzia ENEA, che rendono possibile l’impresa.

 

 

 

DOI: 10.12910/EAI2014-98

S. Sandri

Contact person: Sandro Sandri - sandro.sandri@enea.it

 

 


S. Sandri - ENEA, Radiation Protection Institute - Radiation Protection for Nuclear Fusion Plants and Large Accelerators Laboratory