Underwater security: Self organising systems

Underwater security
(download pdf)
The study presented in this paper is the result of a project aimed at the development and realization of a novel marine technology, suitable for missions like search and rescue of people at sea, protection of civil and military ships against terroristic attacks, and search and identification of dangerous explosive devices. The fusion of the concepts of swarm intelligence and multihop communication networks is the answer to the coordination in complex underwater tasks. Human in-the-loop supervision can be exploited increasing communication performances and redefining the teleoperation concept. The high efficiency that communication can reach makes the system especially suitable in exploring large areas in short times, as in deep-water rescue operations, when the survival time of people lost at sea can be limited to very few minutes. A swarm prototype is currently under testing.

 

Security e operazioni subacquee: i sistemi autoorganizzanti


Lo studio presentato in questo articolo è il risultato di un progetto finalizzato alla messa a punto e realizzazione di una nuova tecnologia marina, adatta all’uso in missioni di ricerca e salvataggio di naufraghi, protezione civile e navi militari contro attacchi terroristici, nonché alla ricerca e identificazione di congegni esplosivi pericolosi. La fusione del concetto di swarm intelligence con quello di reti di comunicazione multihop è la risposta al coordinamento durante operazioni subacquee complesse. La supervisione umana in tempo reale (in-the-loop) può essere valorizzata migliorando le prestazioni di comunicazione e ridefinendo il concetto di teleoperazione. L’elevata efficienza che la comunicazione può raggiungere rende il sistema particolarmente adatto per l’esplorazione di vaste aree in tempi brevi, come in operazioni di salvataggio in alto mare quando i tempi di sopravvivenza dei naufraghi possono ridursi a pochissimi minuti. Un prototipo swarm è attualmente in fase di collaudo.

 

 

DOI: 10.12910/EAI2014-94

C. Moriconi, R. Dell’Erba, S. Betti

Contact person: Claudio Moriconi - claudio.moriconi@enea.it

 

 


Claudio Moriconi, Ramiro Dell’Erba - ENEA, Technical Unit for Advanced Technologies for Energy and Industry - Robotics Laboratory

Silvello Betti - University of Rome Tor Vergata, Electronic Engineering Department