Produzione di nanomateriali: tecnologie chimiche e fisiche

Produzione di nanomateriali
(download pdf)
Si definiscono nanomateriali quei materiali che hanno almeno una dimensione nell’intervallo compreso tra 1 e 100 nm. Con il termine nanotecnologia si fa riferimento, invece, allo studio dei fenomeni e della manipolazione dei materiali a livello atomico e molecolare. I materiali portati alle dimensioni nanometriche assumono particolari proprietà chimico-fisiche differenti dai corrispondenti macromateriali convenzionali. Intervenendo sulla struttura dei materiali a scala nanometrica è possibile controllarne alcune fondamentali proprietà (ad es. temperatura di fusione, proprietà magnetiche ed elettriche) senza variarne la composizione chimica. In tale ottica sono di fondamentale importanza la conoscenza e il controllo dei processi produttivi al fine di progettare e ottenere il nanomateriale più adatto a una specifica applicazione. A tale scopo vengono descritti una serie di processi di produzione dei nanomateriali con esempi applicativi

 

Production of nanomaterials: chemical and physical technologies


Nanomaterials are defined as materials with at least one dimension in the size range from 1 and 100 nm. The study of phenomena and materials manipulation at the atomic and molecular scale is named nanotechnology. Several materials at the nanometric scale show specific physico-chemical properties different from the corresponding conventional bulk materials. It is possible to tailor some key materials properties (eg. melting point, magnetic and electrical characteristics) by engineering their structure at the nanometer scale, without changing the chemical composition. Therefore the control of production processes is a crucial requirement to obtain the most suitable nanomaterial to a specific application. With such a view, some nanomaterials production processes and applicative examples are described

 

 

DOI 10.12910/EAI2015-029

L. Giorgi, E. Salernitano

Contact person: Leonardo Giorgi - leonardo_giorgi@libero.it

 


Leonardo Giorgi - Scienza dei Materiali & Elettrochimica – Anzio (Roma)

Elena Salernitano - ENEA, Unità Tecnica Tecnologie dei Materiali, Laboratori di Faenza