Stato dell'arte e prospettive della valutazione tossicologica di nanomateriali ingegnerizzati

Stato arte e prospettive
(download pdf)
La nanotossicologia è una branca della tossicologia sperimentale che si occupa dell’identificazione e caratterizzazione degli effetti biologici dannosi di nanomateriali ingegnerizzati. Le proprietà fisico-chimiche di tali materiali influenzano le loro interazioni a livello biologico. Dalla prima generazione di studi sperimentali è emersa la necessità di un adattamento ai nanomateriali delle metodologie e strategie correnti di valutazione tossicologica. Particolari sfide sono quelle presentate dalla varietà di materiali da saggiare, dalla definizione delle grandezze dosimetriche di rilievo, dalla standardizzazione della preparazione e caratterizzazione del campione di nanomateriale nelle matrici biologiche, dalle tecniche per la determinazione della biodistribuzione nell’organismo. Le tecnologie “omiche” sono oggi strumento per un approccio tossicologico innovativo basato sulla comprensione dei meccanismi d’azione, che consentirà ai laboratori più avanzati di implementare test di screening ad alte prestazioni

 

State of the art and prospects of the toxicological assessment of engineered nanomaterials

Nanotoxicology, a branch of experimental toxicology, addresses the identification and characterization of adverse biological effects of engineered nanomaterials. The first studies have demonstrated that the standard methodologies and strategies for hazard identification of chemical substances need to be modified for testing nanomaterials. New challenges are posed by the variety of materials, the choice of the dosimetric parameters to be applied for determining dose-effect relationships, the preparation and characterization of test items in biological matrices, the determination of in vivo biodistribution and pharmacokinetics. The new frontier of toxicology includes the evaluation of mechanisms of action into hazard assessment. Following this approach, the best laboratories in the world implement new “omics” technologies for the development of high-content, high-throughput tests for nanotoxicology

 

 

DOI 10.12910/EAI2015-031

F. Pacchierotti, M. G. Grollino, G. Leter

Contact person: Francesca Pacchierotti - francesca.pacchierotti@enea.it

 

 


Francesca Pacchierotti, Maria Giuseppa Grollino, Giorgio Leter - ENEA, Unità Tecnica Biologia delle Radiazioni e Salute dell’Uomo, Laboratorio di Tossicologia