Risk perception versus seismic risk: An introduction

14 Risk perception vs seismic risk
(download pdf)
A seismic event generally has consequences on the social relationships, economy and culture of the impacted territory. As Mary Douglas quotes, a change into the social perception of risk as consequence of an earthquake may have effects on the lifestyle of the local community. The above mentioned statement is the starting point of this article. illustrating the difference between peril and risk is the second point. According to the Aristotelian theory of categories, risk can be considered as a human characteristic depending on social and cultural factors. Risk is here intended as a social category and cannot be de facto reported as a statistical or stochastic function based on a mathematical formula, as long assumed in the past. This approach, then, requires a deep revision. In this sense, and following the concept of risk perception, seismic risk is analysed in this article in terms of impacts, precautionary measures, risk assessment and management. Knowledge of this topic cannot be intended as a simple philosophical exercise, since right on awareness depend risk reduction, humans and goods too

 

Percezione del rischio e rischio sismico: una introduzione


Un sisma generalmente ha conseguenze sulle relazioni sociali, l’economia, la cultura di una comunità. Come ci insegna Mary Douglas, la diversa percezione del rischio ha conseguenze sulla politica locale e sui modi di vivere della intera comunità. Questo articolo parte dal concetto di rischio differenziandolo dal concetto di pericolo, specificando che il “correre un rischio” appartiene agli individui e ogni soggetto ha una sua percezione del rischio, che dipende sia da un fattore culturale che sociale. Il rischio pertanto è inteso come una categoria sociale e che quindi non può essere riportato  solo ad una formula matematica, come per anni si è preteso di fare. In questo senso e seguendo il concetto di percezione del rischio, l’articolo analizza il rischio sismico, i suoi impatti, le misure di precauzione, valutazione e gestione. Nel presente lavoro si è cercato anche brevemente di illustrare la possibilità dell’uscita dal momento emergenziale attraverso l’analisi e la valutazione degli eventi sismici e la conseguente predisposizione di piani di gestione, informazione e comunicazione. Viene alla fine brevemente citato il ruolo delle istituzioni territoriali e nazionali e dei decisori politici

 

 

DOI 10.12910/EAI2015-065

F. Cubeddu

Contact person: Francesca Cubeddu - francesca89cubeddu@gmail.com

 

 

 


Francesca Cubeddu - Master degree in Sociology, Applied Social Science, “Sapienza” University of Rome. The thesis has been developed in ENEA, tutors Gaetano Borrelli and Paolo Clemente