Cliffs and quarries in the eastern coast of the Favignana island (Sicily, Italy)

Cliffs coast favignana
(download pdf)
Favignana Island (Sicily, Italy) is a historical and environmental attraction site frequented by tourists especially during the long warm season of the year. Over several centuries the sea cliffs constituted by calcareous sandstone outcropping in the east side of the island have been exploited for the production of building stone. Currently the quarries used for the rock extraction as well as the natural cliffs are undergoing extensive erosional and gravitational processes. Besides putting at risk the safety of the people attending the area, the widespread rock falls are likely to threaten sites of great historical and anthropological value that, once destroyed, can no longer be reconstructed. The rock mass quality assessment and slope displacements monitoring of cliffs were conducted with the aim of identifying the most active areas and providing support to the local authorities in the implementation of effective and sustainable mitigation measures. If adequate measures are taken in the future, operators and users of the tourist circuit will have the opportunity to enjoy these amazing sites with a lower landslide risk


Falesie e cave della costa orientale dell'isola di Favignana (Sicilia, Italia)


Favignana (Sicilia, Italia) è un sito di notevole interesse storico e ambientale, frequentato dai turisti durante la lunga stagione calda dell'anno. Per molti secoli le scogliere di arenaria calcarea, affiorante nella parte orientale dell'isola, sono state sfruttate per la produzione di pietra da costruzione. Attualmente le scogliere naturali e le cave usate un tempo come aree di estrazione di roccia sono sottoposte a estesi processi erosivi e gravitazionali. Oltre a mettere a rischio la sicurezza delle persone che frequentano la zona, i diffusi fenomeni di crollo rischiano di compromettere siti di grande valore storico e antropologico che, una volta distrutti, non potranno più essere ricostruiti. L’analisi della qualità degli ammassi e il monitoraggio dei movimenti lungo le scogliere sono stati condotti con l’obiettivo di individuare le aree più attive e fornire un sostegno alle amministrazioni locali nella identificazione di misure di mitigazione efficaci e sostenibili. Se in futuro saranno prese misure adeguate, gli operatori e gli utenti del circuito turistico avranno la possibilità di godere di questi splendidi siti con un più basso livello di rischio da frana

 

 

L. Falconi, A. Peloso, A. Screpanti, A. Tatì, V. Verrubbi

DOI 10.12910/EAI2015-071

Contact person: Luca Falconi - luca.falconi@enea.it