L’Accordo di Parigi

Il 12 dicembre 2015 la 21° Conferenza delle Parti firmatarie della Convenzione sui Cambiamenti Climatici ha adottato l’Accordo di Parigi. Si tratta di un accordo siglato da 195 Stati che ha l’obiettivo di limitare l’aumento della temperatura media globale ben al di sotto dei 2 gradi e perseguire tutti gli sforzi necessari per limitare l’aumento di temperatura a 1,5 gradi rispetto ai livelli pre-industriali

accordo parigi
(download pdf)
di Natale Massimo Caminiti e Sergio La Motta - ENEA

DOI 10.12910/EAI2016-002

 

Il 12 dicembre 2015 la 21° Conferenza delle Parti firmatarie della Convenzione sui Cambiamenti Climatici ha adottato l’Accordo di Parigi, completando un processo negoziale che aveva avuto origine nel 2011 con la COP17 di Durban; in tale occasione era stata istituita una nuova piattaforma negoziale, il gruppo ad hoc sulla Piattaforma di Durban con il compito di sviluppare entro il 2015 un Protocollo applicabile a tutti i Paesi da adottare durante la COP21 per entrare in vigore dal 2020. L’obiettivo del Protocollo è quello di contribuire a stabilizzare le concentrazioni di gas ad effetto serra “a un livello tale da evitare pericolose interferenze di origine antropica con il sistema climatico”…