ELIH-Med: un progetto mediterraneo di riqualificazione per l’edilizia popolare

Il problema dell’“energy poverty” sta assumendo dimensioni sempre più preoccupanti nei paesi dell’Europa mediterranea, dove alla crisi economica e occupazionale, nel settore dell’edilizia popolare si aggiungono barriere di tipo legislativo e burocratico, scarsa coordinazione tra enti pubblici e alti rischi di investimento per i privati.

ELIH Med
(download pdf)
di A. Mazzolari, A. Amato, C. Coccia e A. Moreno - ENEA

DOI 10.12910/EAI2016-033

 

L’articolo evidenzia i principali risultati del progetto strategico “ELIH-Med: Energy Efficiency in Low Income Houses in the Mediterranean", coordinato dall’ENEA con la collaborazione di partner di sette Stati Europei (Spagna, Francia, Italia, Slovenia, Malta, Grecia e Cipro). Le azioni pilota hanno permesso la riqualificazione energetica di più di mille unità abitative a basso reddito, con il coinvolgimento degli stakeholder nella partecipazione a gruppi territoriali e la partecipazione delle famiglie beneficiarie del progetto e delle comunità locali, in iniziative volte alla promozione di buone pratiche per il risparmio energetico