Smart Agriculture nelle aree urbane del futuro

La popolazione mondiale cresce ma le superfici coltivate non potranno più aumentare. L’agricoltura dovrà produrre di più ottimizzando le rese e con un uso più attento delle risorse. Anche le aree urbane e periurbane diventeranno produttive non solo con gli orti urbani ma anche con forme più tecnologicamente avanzate e sostenibili dell’agricoltura tradizionale: l’agricoltura indoor con elevata resa su piccole superfici

Smart agriculture
(download pdf)
di Luca Nardi, Eugenio Benvenuto e Massimo Iannetta, ENEA

DOI 10.12910/EAI2017-012

 

L’espansione delle città è un processo continuo e inarrestabile a livello mondiale e questo processo è spesso accompagnato, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo, da alti livelli di povertà e fame. La rivoluzione degli orti urbani e di forme più tecnologicamente avanzate e sostenibili di agricoltura periurbana stanno cercando di assecondare le richieste e le necessità dei cittadini proponendo un nuovo sistema e modello alimentare in cui la sicurezza e la tracciabilità sono obiettivi prioritari, oltre che di sostentamento.

Dal 2008, più della metà della popolazione mondiale vive nelle aree urbane e da stime elaborate dall’ONU (World Population Prospects: The 2012 Revision) si prevede il superamento dei 9 miliardi di individui, di cui più del 70% concentrati nelle città, entro il 2050. Con questi numeri, la produzione alimentare dovrebbe quindi aumentare proporzionalmente per andare incontro a tutte le esigenze, cercando di diversificare ed ottimizzare le rese per ettaro. In questo quadro la superficie coltivata potenziale totale di 41,4 milioni di chilometri quadrati (fonte FAO) non potrà aumentare a causa di fattori antropici e climatici avversi (desertificazione, deforestazione, irrigazione, terrazzamenti, discariche, espansione urbana). Diventa perciò imperativo il principio di produrre di più con un uso più attento delle risorse: per nutrire in maniera sostenibile il pianeta sarà necessario orientare la produzione agricola anche all’interno di aree urbane e periurbane. …