Rete capillare, cancro e legge di Kleiber

Lo studio dell’evoluzione dei complessi biologici ha beneficiato dell’utilizzo di leggi di scala che coinvolgono relazioni tra massa e fabbisogno energetico. L’uso congiunto di modelli, quali le leggi di Kleiber e di Murray, ha aperto nuove possibilità per l’analisi quantitativa della crescita delle masse cancerose, della relativa vascolarizzazione ed evoluzione metastatica. In questo articolo si descrivono i risultati essenziali delle ricerche in tali campi e si esaminano come tali studi possano avere un impatto efficace sulla pratica clinica

Rete-capillare.jpg
(download pdf)
di Giuseppe Dattoli, Emanuele Di Palma, Silvia Licciardi e Simonetta Pagnutti, ENEA

DOI 10.12910/EAI2017-051

 

 

Lo sviluppo delle masse tumorali è stato descritto tramite tecniche matematiche del tutto analoghe a quelle relative alla crescita dei complessi biologici ‘ordinari’. Gli studi in tale direzione sono stati originati dall’utilizzo della legge di Kleiber, che stabilisce una relazione tra la massa di un organismo vivente e il relativo metabolismo basale. …