Il ruolo di ENEA nella collaborazione con l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo nel settore delle energie rinnovabili

Il Comitato Congiunto per la Cooperazione allo Sviluppo, con delibera n. 60 del 19 maggio 2017, ha approvato il finanziamento per un importo di € 2.650.000 del “Fondo unitario per gli investimenti nel settore dell’energia e dello sviluppo sostenibile” nell’ambito dell’iniziativa “Piattaforma energia – investimenti in progetti multistakeholder”. Nell’articolo vengono descritte le future attività stabilite dagli accordi tra ENEA e Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo

Il-ruolo-enea-nella-collaborazione-con-la-agenzia.jpg
(download pdf)
Maurizio Casarci, Giambattista Guidi, Simona De Iuliis, ENEA; Rosario Centola, AICS

DOI 10.12910/EAI2018-064

 

La dotazione del Fondo unitario per gli investimenti nel settore dell’energia e dello sviluppo sostenibile è destinata a finanziare, attraverso procedure comparative a evidenza pubblica, un programma settoriale di “iniziative sinergiche” che promuovano forme di partenariato trasversale tra i diversi soggetti del Sistema italiano della Cooperazione allo Sviluppo identificati nel Capo VI della Legge 125/14, art. 23 – 27.

Il programma ha tra le sue finalità la diffusione e applicazione delle “Linee Guida – Interventi di cooperazione per l’Energia nello Sviluppo”, adottate il 16 febbraio 2018 dal Comitato Interministeriale per la Cooperazione allo Sviluppo (CICS), ideate nel quadro della Piattaforma Multi-attoriale per le Energie Rinnovabili, a sostegno del lavoro di promozione in materia di energie rinnovabili e di sviluppo sostenibile nei Paesi partner.

La visione del fondo e dell’iniziativa mira a valorizzare il ruolo in ambito bilaterale del Governo italiano, sostenendo la posizione dell’Italia quale Paese riconosciuto per esperienze virtuose e azioni di impatto significativo in materia di energie rinnovabili oltre che di sviluppo sostenibile. …