La cooperazione allo sviluppo in ENEA: dal partenariato tecnico alla partnership per gli Obiettivi

La collaborazione tra i diversi settori della società si è affermata come uno dei concetti chiave dello sviluppo internazionale nel XXI secolo. Nato come risposta parziale alle limitazioni degli approcci tradizionali di sviluppo dall’alto verso il basso, il partenariato ha acquisito sempre maggiore importanza fino a diventare un paradigma essenziale per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030

La-cooperazione-allo-sviluppo-in-enea.jpg
(download pdf)
Vittoria Maria Peri, Maria Tedei,  ENEA; Amadou Moussa Seck, Agence Nationale pour les Energies renouvelables Senegal; Serigne Cheikh KASSE, Centre National de Formation des Maitres d’Enseignement Technique et Professionnel (CNFMETP) de Kaffrine, Senegal

DOI 10.12910/EAI2018-062

 

L’Agenda Globale per lo sviluppo sostenibile, adottata nel 2015 dalle Nazioni Unite, rappresenta un cambiamento fondamentale nella concezione dello sviluppo e, nel riconoscere esplicitamente l’interconnessione tra prosperità economica, sociale e ambientale, chiama in causa tutte le componenti della società come protagonisti dello sviluppo stesso, richiedendo per il conseguimento entro il 2030 degli  Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (OSS) un livello senza precedenti di cooperazione e collaborazione tra società civile, mondo dell’impresa, governo, ONG, mondo della ricerca, fondazioni.

Alla luce di questo nuovo paradigma, l’ENEA ha ampliato le reti di partenariato e collaborazione con i soggetti della cooperazione – istituzionali, della ricerca, profit e no-profit – per accrescere l’efficacia degli interventi per il raggiungimento degli Obiettivi dell’Agenda 2030. …