Tecnologie di processo per il recupero e la valorizzazione delle componenti del siero di latte

Tipo di pubblicazione : VOLUME


Autori: Massimo Pizzichini


Editore: ENEA


pp. 256, 2006


ISBN: 88-8286-138-4


Prezzo: gratuito


 

L'industria casearia italiana è nota per il novero e la qualità dei prodotti immessi nel mercato, sempre più conosciuti ed imitati in tutto il mondo. Latte bovino, ovino, caprino e bufalino, rappresentano un importante fattore di sviluppo e di occupazione nel settore primario e nell’industria di trasformazione.

Ma mentre i formaggi hanno avuto da sempre una priorità nella ricerca nazionale ed internazionale, il prodotto secondario principale, il siero, oltre 7 milioni di tonnellate annue, è stato trascurato quanto a caratterizzazione e possibilità di utilizzazione, limitandone di fatto l’uso alla alimentazione suina o, addirittura, cercando un suo smaltimento con i relativi costi di processo, spesso al di fuori del rispetto delle normative ambientali.

Il lavoro permette di far conoscere al pubblico interessato la possibilità di ricavare da un prodotto, considerato un refluo di difficile e costoso smaltimento, una vera miniera di prodotti nobili di valore nutraceutico e biomedico, che possono generare fatturati non inferiori a quelli derivanti dal prodotto caseario.

Vengono forniti precisi dati analitici sulla caratterizzazione del siero e delle sue frazioni separate con membrane, sulle condizioni ottimali per raggiungere le separazioni volute e per la valorizzazione dei numerosi prodotti, che possono rappresentare una ulteriore importante sorgente di reddito, di cui potrebbe godere tutta la filiera ed il comparto produttivo.

L’augurio è che la nostra imprenditoria agro-industriale sappia cogliere tali opportunità, contribuendo alla soluzione di un importante problema ambientale e fornendo al Paese prodotti pregiati che, a caro prezzo, troviamo negli scaffali delle farmacie, dei negozi sportivi, nelle palestre ed anche nella grande distribuzione.

 


NON DISPONIBILE IN VERSIONE CARTACEA

SCARICABILE IN RETE

IN QUESTA SEZIONE