Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile

Dove siamo

Le attività scientifiche e di sviluppo tecnologico dell’ENEA vengono svolte in nove Centri di Ricerca sul territorio nazionale cui si aggiungono cinque laboratori, la sede legale di Roma, una rete di uffici regionali e l’Ufficio di collegamento di Bruxelles per la partecipazione a progetti di ricerca europei e  internazionali.

La sede legale ospita gli organi istituzionali ENEA. Vi operano le Funzioni Centrali per il supporto gestionale e amministrativo dell'Ente. È sede di congressi, convegni e workshop a carattere nazionale e internazionale.

Si trova in: Lungotevere Thaon di Revel, 76 Via Giulio Romano, 41 - 00196 Roma
Tel. 06-36271 Fax 06-36272591/2777

Dall'Aeroporto di Roma Fiumicino

  • Treno diretto Leonardo Express fino a Roma Termini, da qui seguire indicazioni sottostanti.
  • Treno Metropolitano FM1 fino Roma Ostiense, quindi metro Linea B fino a Roma Termini, da qui seguire indicazioni sottostanti

Per ulteriori informazioni: Treno metropolitano da Fiumicino Aeroporto

Dalla stazione Roma Termini

Metro Linea A - scendere alla fermata Flaminio. A Piazzale Flaminio prendere il tram n. 2 fino al capolinea Piazza Mancini.

Mezzo proprio:

Autostrada A1

  • Provenendo da Milano, dopo uscita Settebagni continuare per il Grande Raccordo anulare (GRA), fino all'uscita n. 6; da qui seguire indicazioni sottostanti.
  • Provenendo da Napoli, prendere il Grande Raccordo Anulare (GRA) direzione Roma - Firenze, fino all'uscita n. 6; da qui seguire indicazioni sottostanti.

Autostrada A24

  • Prendere il Grande Raccordo Anulare (GRA) direzione Roma - Firenze, fino all'uscita n. 6; da qui seguire indicazioni sottostanti.

Dal Grande Raccordo Anulare (GRA)

  • Dall'uscita n. 6 prendere la Via Flaminia fino a Corso di Francia. Dopo il Ponte Flaminio, girare a destra prendere Lungotevere Salvo d'Acquisto, proseguendo per Lungotevere Grande Ammiraglio Thaon di Revel.

Il centro più grande è la Casaccia, a 30 km a nord di Roma, con circa 1.000 dipendenti. Le attività di ricerca prevalenti sono efficienza energetica, fonti rinnovabili, fissione nucleare, ambiente e clima, sicurezza e salute, nuove tecnologie e materiali, sviluppo sostenibile, innovazione del sistema agro-industriale, ricerca di sistema elettrico e logistica del Programma Nazionale Ricerche in Antartide. Nel Centro operano le società NUCLECO, per la raccolta, trattamento e deposito provvisorio di rifiuti radioattivi a media e bassa intensità, e SOGIN, responsabile della gestione e della messa in sicurezza degli impianti legati al ciclo del combustibile nucleare.

Il secondo centro per dimensioni e personale è Frascati, con circa 440 dipendenti, noto a  livello nazionale e internazionale nel campo dello studio e dello sviluppo della fusione nucleare, delle sorgenti laser, degli acceleratori di particelle e delle applicazioni delle radiazioni.

Il Centro Ricerche di Bologna ospita circa 200 dipendenti, impegnati principalmente sulle tematiche della sicurezza dei reattori nucleari, delle misure e tecniche antisismiche, dello sviluppo di strumenti per l'analisi e valutazione delle politiche ambientali - con una attenzione particolare alle attività di Life Cycle Assessment – e della tutela e valorizzazione dell’innovazione di prodotto.

Il Centro Ricerche della Trisaia, in provincia di Matera, è il più importante nel Mezzogiorno. Ospita circa 140 dipendenti impegnati principalmente su bioenergia, tecnologie ambientali e tecnologie dei materiali. Operano nel centro la società SOGIN e i consorzi CALEF (applicazioni industriali del laser e del fascio elettronico) e TRAIN (tecnologie per il trasporto innovativo).

Il Centro Ricerche di Portici, presso Napoli, ospita circa 140 dipendenti ed è considerato un punto di riferimento di primo livello nella ricerca sul fotovoltaico ad alta efficienza, a base di nuovi materiali e di strutture innovative, sull’elettronica organica, i sensori avanzati e le reti.

Il Centro Ricerche del Brasimone sull’Appennino Tosco-Emiliano, a circa 60 km da Bologna e Firenze, è uno dei maggiori a livello nazionale e internazionale per lo studio e lo sviluppo delle tecnologie e dei materiali nei settori della fissione e fusione nucleare. Ha circa 90 dipendenti.

Il Centro Ricerche di Saluggia sorge in provincia di Vercelli ed ospita 59 dipendenti. Fanno capo al Centro anche i laboratori esterni di Ispra (VA) all’interno del Centro Comune di Ricerca (CCR) della Commissione Europea,  dove ono presenti 20 dipendenti ENEA. Le tematiche principali sono l’impiego delle biomasse e l’analisi della filiera legno-energia, l’analisi, pianificazione e gestione sostenibile del territorio e delle risorse naturali e la conservazione della biodiversità.

Il Centro Ricerche di Brindisi è inserito all’interno della “Cittadella della Ricerca”, divenuta nel corso degli anni un contenitore di iniziative di ricerca pubbliche e private. Ospita attualmente 86 dipendenti, e svolge attività di ricerca e innovazione tecnologica nel settore dei materiali metallici, polimerici e ceramici per applicazioni strutturali e funzionali.

Il Centro Ricerche di S. Teresa si trova nel Golfo della Spezia, occupa una superficie di poco più di mezzo ettaro e ospita 31 dipendenti. Si caratterizza per attività riguardanti il clima e l’ambiente marino Mediterraneo, realizzate attraverso laboratori ed attrezzature per studi e ricerche sperimentali nel campo della fisica, chimica, biologia, sedimentologia e radioattività ambientale.

La presenza ENEA sul territorio è garantita anche dai cinque Laboratori di ricerca di Faenza, Foggia (c/o BONASSISA LAB Strada Statale 16 - km 684,300 - Zona Industriale ASI - 71122 Foggia Tel. 0884-543493), Ispra, Lampedusa e Montecucolino (Via dei Colli, 16 - 40136 Bologna Tel.: 051-6098111 - Fax: 051-6098187), presso i quali vengono svolte attività mirate a temi specifici afferenti a singoli dipartimenti dell'Agenzia.

L’ENEA dispone inoltre di una rete di 17 Uffici Territoriali che forniscono a Regioni, Enti Locali e sistema produttivo consulenza, supporto tecnico-scientifico e servizi di formazione e informazione, trasferimento di know-how e per l'attuazione di interventi di miglioramento dell'efficienza energetica per la pianificazione energetico-ambientale e la gestione di strumenti incentivanti a valenza territoriale.

Gli Uffici Territoriali sono in grado di intercettare la domanda proveniente dal territorio e di connetterla con le attività programmatiche e le competenze scientifiche presenti nell’Agenzia oltre a svolgere un'azione di raccordo tra i decisori del settore pubblico e privato per favorire l'adozione di criteri di sostenibilità energetico-ambientale nei processi di sviluppo locale.

c/o Palazzo Quadrifoglio Via Raffaele Paolucci, 3 - 65121 Pescara
Tel. 06/3048 7814 - 7815 - 7817 - 3606 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

c/o Regione Molise - Via Nazario Sauro n. 1 - 86100 Campobasso
Tel. 0874 429460 - 0874 429386 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’Ufficio di Rappresentanza dell’Agenzia ENEA a Bruxelles opera nell’ambito del Servizio Affari Istituzionali e Relazioni UE, assicurando la partecipazione proattiva dell’Agenzia nei differenti tavoli associativi italiani ed internazionali sui temi di interesse (Gruppo di Iniziativa Italiana – GII; Gruppo Informale degli Uffici di rappresentanza italiani a Bruxelles -GIURI; Associazione informale dei Liaison Office R&D su Bruxelles - IGLO ed altri).

Tecnopolo ENEA di Bologna - Rete dell’Alta Tecnologia Emilia Romagna

ENEA  e la Regione Emilia Romagna si sono impegnate a contribuire allo sviluppo della Rete Regionale dell’Alta Tecnologia Emilia Romagna, mediante la costituzione di cinque laboratori di ricerca industriale.

L’attività condotta dai laboratori prevede una continua interazione tra la ricerca e le filiere tecnologiche del sistema produttivo regionale. Il coordinamento è affidato all’ASTER, società consortile dell'Emilia Romagna per l'innovazione e il trasferimento tecnologico al servizio delle imprese, delle università e del territorio, da realizzarsi mediante l’organizzazione di iniziative dedicate alla ricerca industriale ed alla valorizzazione e integrazione delle potenzialità offerte dalla Rete Regionale dell’Alta Tecnologia Emilia Romagna.

PUBBLICATO IL: 11/07/2017

AGGIORNATO IL: 11/03/2023

ENEA

Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile

Lungotevere Thaon di Revel, 76
00196 ROMA Italia
Partita IVA 00985801000
Codice Fiscale 01320740580

Seguici

© 2024 ENEA.