Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile

Servizi alle Imprese

L’eccellenza dell’innovazione tecnologica per rendere le Imprese italiane più competitive sul mercato e più sostenibili. Tutte le informazioni nelle sezioni e siti tematici dedicati:

Comunicazioni per le Imprese

Trasferimento tecnologico


 
 








 
trasferimento tecnologico alle imprese

In ENEA trovi un Partner a supporto delle tue attività, con competenze tecnico scientifiche “State of Art”, esperienza, strumentazioni all’avanguardia, programmi di affiliazione e finanziamento, consulenti dedicati ed una ampia e solida rete di collaborazioni a livello nazionale ed internazionale.

Ti aiutiamo ad innovare l’azienda o i prodotti in ottica di sviluppo economico e sostenibile.

consulenza e supporto alle imprese

Knowledge Exchange Program (KEP), è il programma di affiliazione per organizzazioni industriali (o Imprese) che vogliono stabilire una relazione strategica di lungo termine con l'ENEA per sviluppare un nuovo prodotto, rendere più efficiente e sostenibile il processo produttivo, come il riuso dei materiali di scarto e il recupero energetico. Con l’iscrizione al programma KEP l’impresa beneficia di una serie di opportunità, dai partenariati di ricerca scientifica finalizzata all’applicata all’industriale, a consulenti dedicati, fino all’analisi di ottimizzazione delle esigenze tecnologiche dell’azienda stessa.

Consulenti per l’innovazione dedicati

Se vuoi informazioni su come innovare la tua azienda puoi rivolgerti ai KEO, Knowledge Exchange Officer, esperti ENEA a cui fare riferimento per le esigenze di innovazione tecnologica della tua azienda, per l’adesione a programmi di ricerca co-finanziata, o a altre richieste relative a bisogni puntuali della tua azienda.

Per usufruire della consulenza è sufficiente iscriversi, gratuitamente, al programma  Knowledge Exchange Program.

brevetti ENEA

L'ENEA, tramite il Servizio Industria ed Associazioni imprenditoriali, protegge la conoscenza e l'innovazione prodotta nelle sue attivita' istituzionali mediante gli istituti tecnico-legali della Proprietà intellettuale, quali il Brevetto, il Modello, la Privativa di Varietà Vegetale, il Marchio, il Diritto di Autore.

I primi Brevetti ENEA risalgono al 1957; fino ad oggi ne sono stati depositati in Italia circa 800, che hanno arricchito e consolidato il patrimonio di cultura tecnica dell'Agenzia nelle diverse aree tematiche in cui ha operato negli anni.

Gli 800 brevetti primari in Italia hanno dato luogo a circa 1500 brevetti/paese all'estero.
Il portafoglio dei Brevetti, di cui circa 250 vigenti, è raccolto in una Banca Dati consultabile on line, curata dal Servizio Industria ed Associazioni Industriali, che assicura la protezione e la valorizzazione delle conoscenze innovative tecnico-scientifiche prodotte dall'Agenzia.

La Banca Dati Brevetti consente di ottenere specifici insiemi dei brevetti ENEA utilizzando chiavi di selezione diverse, singolarmente o in combinazione tra loro, quali l'anno di deposito, l'inventore, l'area tecnologica, il titolo, il riassunto, la tipologia della Proprieta' Intellettuale, il titolare, il numero della domanda brevetto e il paese di vigenza.
La tabella della selezione ottenuta dispone di ulteriori opzioni di ricerca e ordinamento.

consulenza e supporto alle imprese

Il programma ENEA per collaborare insieme alle Imprese all’applicazione industriale dei risultati della ricerca su progetti mirati.

Consulenti e programmi dedicati per valutare le esigenze della tua azienda attraverso percorsi personalizzati, inclusi i contratti di ricerca commissionata, mirati a risolvere i problemi di innovazione della tua azienda o prodotto.

spin-off

Gli Spin-off della ricerca sono imprese che nascono su proposta di uno o più ricercatori per portare sul mercato i risultati e le tecnologie sviluppate nell’ambito dell’attività di ricerca nei settori dell'alta tecnologia.

L’ ENEA promuove processi di innovazione e trasferimento tecnologico anche collaborando con le Regioni, le amministrazioni locali e il tessuto produttivo e favorisce la creazione di imprese ad alto contenuto tecnologico.

enterporise europe network

Enterprise Europe Network è un network co-finanziato dall’Unione Europea – Programma COSME 2014-2020 per aiutare le aziende a innovare e crescere su scala internazionale. È la più grande rete di supporto del mondo per le piccole e medie imprese (PMI) con ambizioni internazionali.

La rete è finanziata dalla Commissione Europea che sostiene l’innovazione e la competitività delle imprese e delle strutture di ricerca su scala internazionale. Nasce nel 2008 e opera in Europa e in diversi Paesi nel mondo. Offre assistenza per l’innovazione e il trasferimento tecnologico transnazionale, la ricerca europea e l’internazionalizzazione.

ENEA è partner di Enterprise Europe Network 

atlante innovazione ENEA

La banca dati è consultabile sia attraverso una ricerca libera, sia utilizzando selezioni diverse: Attività economiche Ateco, Codice Ateco, Cluster tecnologico, Servizi, Prodotti, Tecnologie. Le schede descrittive dei Prodotti e delle Tecnologie contengono anche Technology Readiness Level, così come definito dalla Commissione Europea per Horizon 2020.

Compilando un apposito modulo è possibile ricevere approfondimenti o richieste di collaborazione in merito ad una specifica proposta.

atlante cooperazione ENEA

Tutte le informazoni sono selezionate con attenzione alla sostenibilità, all’ottimizzazione per i contesti locali e a favorire – ove possibile - sinergie con realtà nazionali.

Il database consente di effettuare la ricerca per obiettivo dell’Agenda 2030, per Paese e per settore OCSE-DAC.

rete elettrica

La "Ricerca di Sistema elettrico" è un programma che prevede un insieme di attività di ricerca e sviluppo finalizzate a ridurre il costo dell'energia elettrica per gli utenti finali, migliorare l'affidabilità del sistema e la qualità del servizio, ridurre l'impatto del sistema elettrico sull'ambiente e sulla salute e consentire l'utilizzo razionale delle risorse energetiche ed assicurare al Paese le condizioni per uno sviluppo sostenibile.

Le attività della Ricerca di Sistema (RdS) sono finanziate attraverso Il “Fondo per il finanziamento delle attività di ricerca e di sviluppo di interesse generale per il sistema elettrico nazionale” istituito presso la Cassa per i servizi energetici e ambientali (CSEA) ed alimentato dal gettito della componente A5 della tariffa di fornitura dell’energia elettrica. L’ammontare di questa componente viene stabilito periodicamente dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).

Le attività di ricerca e sviluppo, gli obiettivi e gli stanziamenti economici sono definiti attraverso Piani triennali approvati dal Ministero dello Sviluppo Economico, una volta acquisite le osservazioni scaturite da una consultazione pubblica e dopo aver acquisito il parere dell'ARERA.

Per l'attuazione delle attività di ricerca definite nei Piani triennali, il Ministero dello Sviluppo Economico stipula un Accordo di Programma (AdP) con i tre soggetti affidatari RSE S.p.A, ENEA e CNR. Questi ultimi elaborano quindi Piani Triennali di Realizzazione (PTR), articolati per progetti di ricerca, che andranno a costituire i Capitolati tecnici dell’accordo.

Sicurezza nucleare e radioprotezione


 
 








 
sicurezza materiale radioattivo

L’ENEA, fin dalla metà degli anni ‘80, svolge un ruolo di primaria importanza nella gestione dei rifiuti radioattivi a media e bassa attività e delle sorgenti non più utilizzate, provenienti dai comparti medico-sanitario, industriale e dalla ricerca scientifica, presenti sul territorio nazionale.

I compiti del Servizio Integrato comprendono la raccolta, il trasporto, la caratterizzazione, l’immagazzinamento e il trattamento-condizionamento di tali rifiuti. L’Agenzia ENEA svolge una funzione di indirizzo, supervisione e controllo dell’intero ciclo di gestione, assume la proprietà dei rifiuti e delle sorgenti raccolte prendendosi carico del loro smaltimento definitivo.

L’articolo 74 commi 3 e 4 del Decreto Legislativo 101 del 31 luglio 2020, ufficializza il ruolo dell’ENEA in quanto Gestore del Servizio Integrato, come istituzione garante di tutte le fasi del ciclo di gestione delle sorgenti non più utilizzate.

Il Servizio Integrato si avvale della collaborazione tecnica delle Autorità competenti che si trovano a intervenire in caso di rinvenimento occasionale di una sorgente radioattiva.

Gestione materiali radioattivi

Radiazioni Ionizzanti

L'attività di metrologia delle radiazioni ionizzanti è un compito assegnato all'Istituto Nazionale di Metrologia delle Radiazioni Ionizzanti dell'ENEA dalla Legge 11 agosto 1991 n. 273.

L'Istituto deve assicurare le condizioni per l'affidabilità della misura delle radiazioni ionizzanti in tutti i settori di interesse: radioterapia, radiodiagnostica medica, radioprotezione in campo ambientale e ospedaliero e nella ricerca scientifica; si deve occupare di procedure e prove per omologazione e taratura di strumenti di misura; partecipa alla Commissione tecnico-consultiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la sicurezza nucleare e la protezione sanitaria.

Potenziali utenti: Centri ospedalieri di Radioterapia e di Radiodiagnostica; agenzie ambientali di tutte le regioni italiane (ARPA); organismi centrali di vigilanza e controllo, in particolare l’ISPRA; organismi della protezione civile e della difesa; industrie che impiegano o producono radioisotopi o strumenti di misura delle radiazioni, enti e laboratori di ricerca pubblici privati (ENEA, INFN, CNR, ISS, ecc).

radioprotezione

L’Istituto di Radioprotezione ENEA (IRP) rappresenta una realtà unica nel panorama nazionale per professionalità, risorse strumentali e prestazioni tecniche fornite. IRP opera all’interno dell’ENEA per assicurare la sorveglianza fisica di radioprotezione per tutte le attività con rischi da radiazioni ionizzanti, svolge un serie di attività in ambito nazionale e internazionale e fornisce servizi anche a utenti esterni, tra cui Pubbliche Amministrazioni, Enti di ricerca, industrie e aziende private.

Applicativi e software


 
 








 
software edifici

Realizzato da ENEA in collaborazione con la Stazione Sperimentale del Vetro nell’ambito dell’Accordo di Programma con il Ministero dello Sviluppo Economico per la Ricerca di Sistema Elettrico, WINSHELTER (WINdows and SHading Energy Lighting and Thermal Evaluation Routine) consente di calcolare le proprietà termiche, solari, luminose ed energetiche di sistemi trasparenti semplici e complessi, in conformità con le norme tecniche vigenti a livello nazionale ed internazionale. WINSHELTER coniuga semplicità d’uso e accuratezza di calcolo, così da poter essere utilizzato da progettisti, imprese e operatori tecnici dei settori industriali, nonché per scopi didattici.

qualità dell'aria

Air Quality Models Gateway è una piattaforma WebGIS per la condivisione guidata e la fruizione efficace delle informazioni modellistiche sulla qualità dell’aria partendo dal modello nazionale MINNI sviluppato da ENEA per il Ministero della Transizione Ecologica (ex Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare)

Approfondimenti,  informazioni


 
 








 
efficienza energetica

Il Dipartimento Unità Efficienza Energetica ha istituito il Laboratorio Efficienza Energetica nei Settori Economici, che fornisce supporto agli operatori e, in coordinamento con il Laboratorio Monitoraggio Politiche per l’Efficienza Energetica, al MiTE per l’attuazione della legislazione Europea sul tema dell’efficienza energetica.

Tra le attività principali vi è, in coordinamento con il MiTE, l’implementazione operativa, gestione e monitoraggio dell’obbligo di diagnosi energetica per grandi imprese e soggetti energivori previsto dall’art.8 del D.Lgs. 102/14.

Nella sezione dedicata alle Imprese sono rese disponibili informazioni sui seguenti argomenti:

  • Strumenti di supporto e incentivazione
  • Diagnosi energetiche
  • Documentazione utile e software di supporto
pubblicazioni ENEA

Tutte le edizioni ENEA, volumi tecnico-scientifici, dossier, opuscoli scaricabili in rete e consultabili online.

eventi ENEA

Eventi organizzati dall'Agenzia o a cui l'Agenzia partecipa.

Patrocini: il patrocinio, concesso dal Presidente, rappresenta il massimo riconoscimento morale con cui l’Agenzia esprime la simbolica adesione a un'iniziativa o manifestazione che non abbia scopo di lucro, in ambito, scientifico, culturale ,educativo, economico- sociale.

Prossimi eventi

Il 13 e 14 febbraio una delegazione dell’ENEA si è recata presso i laboratori del CERN a Ginevra ed ha incontrato la direttrice generale Fabiola Gianotti. Nel corso dei lavori sono state affrontate diverse tematiche ed è stato avviato l’accordo di collaborazione siglato lo scorso anno.

Formazione

L'ENEA offre un ventaglio di opportunità in campo formativo nei settori di propria competenza (energia, ambiente, tecnologie innovative) che possono interessare tecnici, professionisti e imprese attraverso corsi organizzati dall'ENEA, anche in collaborazione con altri organismi, corsi di aggiornamento e/o formazione professionale.

Prossimi eventi

Il 13 e 14 febbraio una delegazione dell’ENEA si è recata presso i laboratori del CERN a Ginevra ed ha incontrato la direttrice generale Fabiola Gianotti. Nel corso dei lavori sono state affrontate diverse tematiche ed è stato avviato l’accordo di collaborazione siglato lo scorso anno.

ENEA

Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile

Lungotevere Thaon di Revel, 76
00196 ROMA Italia
Partita IVA 00985801000
Codice Fiscale 01320740580

Seguici

© 2024 ENEA.