Display

Cittadini

Coronavirus: da un brevetto ENEA distanziatori ecosostenibili per la spiaggia

Dal mondo della ricerca una soluzione green per assicurare il corretto distanziamento sulle spiagge nella fase post-emergenza COVID-19. L’idea è di utilizzare la Posidonia oceanica, una pianta marina che si deposita in grandi quantitativi sugli arenili mediterranei, per realizzare barriere di sicurezza ecologiche. L’innovazione - sviluppata da ENEA in collaborazione con l’azienda Ecofibra Design and Technology - consiste in pannelli divisori imbottiti con Posidonia, raccolta ed essiccata, per separare gli ombrelloni e creare dei percorsi di accesso all’acqua, in linea con l’attuale normativa sanitaria.

Coronavirus: da un brevetto ENEA distanziatori ecosostenibili per la spiaggia - Leggi il resto

Energia: ENEA nel progetto europeo per formazione di giovani ricercatori e tecnici in campo nucleare

Formare una nuova generazione di giovani ricercatori e tecnici nel campo del nucleare con particolare riferimento all’innovazione e alla sicurezza è l’obiettivo del progetto europeo ARIEL (Accelerator and Research reactor Infrastructures for Education and Learning), che coinvolgerà, per i prossimi tre anni, 23 enti di ricerca di 14 paesi europei, tra cui ENEA per l’Italia

Energia: ENEA nel progetto europeo per formazione di giovani ricercatori e tecnici in campo nucleare - Leggi il resto

PA: smart working, ENEA pubblica la prima indagine nazionale realizzata con 29 amministrazioni

Si chiama “Il tempo dello Smart Working. La PA tra conciliazione, valorizzazione del lavoro e dell’ambiente” ed è la prima indagine nazionale su telelavoro e lavoro agile nella PA, realizzata da ENEA. All’indagine hanno aderito 29 amministrazioni pubbliche che, già prima dell’emergenza Coronavirus, avevano attivato e reso accessibile queste nuove forme di lavoro a distanza

PA: smart working, ENEA pubblica la prima indagine nazionale realizzata con 29 amministrazioni - Leggi il resto

Coronavirus: ENEA realizza valvole per trasformare maschere da snorkeling in respiratori

ENEA ha iniziato a fornire alla Protezione civile dispositivi medici che permettono di trasformare maschere da snorkeling in respiratori per l’emergenza COVID-19. Presso il Centro di Portici i ricercatori stanno utilizzando la stampa in 3D per realizzare le speciali valvole brevettate da Isinnova srl , per adattare le maschere “Easybreath” di Decathlon in respiratori per la terapia sub-intensiva.

Coronavirus: ENEA realizza valvole per trasformare maschere da snorkeling in respiratori - Leggi il resto

Energia: a Milano il primo servizio di One Stop Shop metropolitano con ENEA per la riqualificazione degli edifici

ENEA e la Città Metropolitana di Milano hanno sottoscritto un accordo per la realizzazione di un servizio di “One Stop Shop” , ovvero uno sportello unico locale per supportare i proprietari di immobili pubblici e privati nel processo di riqualificazione energetica degli edifici.

Energia: a Milano il primo servizio di One Stop Shop metropolitano con ENEA per la riqualificazione degli edifici - Leggi il resto

Coronavirus: gli insegnamenti del 'winter-over', nove mesi di isolamento durante le spedizioni in Antartide

Vivere per nove mesi in isolamento totale, con temperature esterne fino a 80 gradi sotto zero, sapendo che nessun aereo o mezzo di terra può raggiungerti. È l’esperienza che ogni anno vive un gruppo di circa 13 tra ricercatori e personale logistico della stazione italo-francese Concordia in Antartide, nei cosiddetti “winter-over”, le spedizioni invernali del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA), gestito da ENEA per la pianificazione e l’organizzazione logistica e dal CNR per la programmazione e il coordinamento scientifico.

Coronavirus: gli insegnamenti del 'winter-over', nove mesi di isolamento durante le spedizioni in Antartide - Leggi il resto

Energia: fusione, in arrivo la prima superbobina europea per il progetto ITER

Coinvolta l'eccellenza dell'industria italiana. Nonostante le difficoltà causate dall’emergenza COVID-19, è in arrivo al sito di Cadarache, in Francia, il primo dei giganteschi magneti superconduttivi destinati al progetto ITER. Un’opera eccezionale, da oltre 20 miliardi di euro per sperimentare la produzione di energia da fusione nucleare.

Energia: fusione, in arrivo la prima superbobina europea per il progetto ITER - Leggi il resto