Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile

L'ENEA e le scuole: la settimana nazionale delle discipline STEM

Settimana STEM 2024

L’ENEA prende parte alla prima settimana nazionale delle discipline STEM (scienze, tecnologie, ingegneria e matematica) promossa dal MUR, assieme a numerosi Atenei ed Enti di Ricerca con lo scopo comune di sensibilizzare e stimolare l’interesse di studentesse e studenti nella scelta di un futuro percorso universitario STEM.

In questo ricco contesto fatto di laboratori, mostre, giornate studio, incontri e lezioni offerte alle scuole, l’ENEA ha proposto due laboratori che si terranno dal 5 all’8 marzo presso l'Istituto San Giovanni Bosco di Bracciano e che vedranno coinvolte ben 16 classi dell’Istituto.

Entrambi i laboratori sono tenuti dalle ricercatrici, Giada Migliore e Flavia Tasso, che metteranno a disposizione le proprie competenze per avvicinare i giovanissimi studenti al mondo da cui, da sempre,  sono affascinate:  la microbiologia. Oltre ad una proposta su questo tema, le ricercatrici presenteranno un laboratorio dedicato ad una tecnologia innovativa che hanno messo a punto nei laboratori ENEA e che si basa sull’utilizzo di specifici tipi di batteri per restaurare le opere d’arte, con grande beneficio per la salute umana e per l’ambiente, poiché le cellule microbiche impiegate non sono patogene, non inquinano ed i loro prodotti sono biodegradabili.

Il primo laboratorio è “Alla scoperta dei batteri buoni!” e prevede una parte teorica per introdurre i ragazzi della scuola secondaria di I grado alla microbiologia, conoscere le caratteristiche strutturali e funzionali dei microrganismi, il loro ruolo ecologico e come vengono adoperati in campo biotecnologico, nonché le tecniche di base per la coltura dei microrganismi in laboratorio. Per la parte pratica, a studentesse e studenti verrà fornito un kit di laboratorio, grazie al quale potranno verificare nel tempo la “carica” microbica dei campioni che avranno prelevato e contare le colonie che si sono sviluppate. Dopo aver preso nota delle caratteristiche delle colonie, potranno riportare in classe i loro appunti per confrontarli e, con l’aiuto dell’insegnante, individuare i diversi morfotipi delle colonie, in base al colore, le dimensioni e le loro caratteristiche macroscopiche.

Con il laboratorio “Batteri restauratori” le ricercatrici illustreranno la tecnologica “Micro-pack”, che si basa sull’utilizzo di batteri nella restaurazione di opere d’arte. Anche in questo caso, ci sarà una parte teorica per far capire a studentesse e studenti l’importanza di preservare Il patrimonio culturale e artistico, il ruolo ecologico dei microrganismi nel restauro e dove la scienza è arrivata con la ricerca in questo settore. Per la parte pratica, verranno mostrati tutti i materiali per illustrare la preparazione del gel batterico e gli alunni avranno i materiali necessari per la preparazione individuale del “Micro-pack” e l’allestimento di un impacco sperimentale.

Le attività laboratoriali offerte si augurano di fornire ai giovani studenti gli strumenti per coltivare la propria vocazione e il proprio talento verso le materie STEM.

ENEA

Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile

Lungotevere Thaon di Revel, 76
00196 ROMA Italia
Partita IVA 00985801000
Codice Fiscale 01320740580

Seguici

© 2024 ENEA.